Studenti classi quinte, Componenti delle Commissioni, Personale ATA

Esami di Stato - indicazioni per le commissioni e per gli studenti

Premessa

Il presente comunicato è indirizzato ai docenti delle Commissioni d’esame e agli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Segato”. Per ogni altro riferimento relativo agli esami di Stato non trattato nel presente comunicato, si rimanda all’Ordinanza Ministeriale n. 53 del 3.03.2021.

Insediamento delle Commissioni ed inizio della sessione d’esame

L’esame di Stato è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente ed è finalizzato a valutare le competenze acquisite al termine del secondo ciclo. La sessione ha inizio il giorno 16 giugno 2021 alle ore 8:30, con l’avvio dei colloqui.

I Presidenti e i Commissari delle quattro commissioni si riuniscono in seduta plenaria, presso la sede dell’I.I.S. “Segato” in via Tasso 11 a Belluno, il 14 giugno 2021 alle ore 8:30 nelle seguenti aule:

 

DE  commissione    BLITCA 001       per le classi         AEC-5ACA-5AEN

BF  commissione    BLITIA 002        per le classi         5AIA-5BIA

HN commissione    BLITIMM 002    per le classi         5AMM-5BMM

BE  commissione    BLITIA 003        per le classi         5CIA-5AET-5AMAN

 

Durante tutto il periodo di attività delle Commissioni, i referenti della scuola sono i collaboratori del DS prof.ssa Giuliana Caneve e prof. Fabio Prade. Per la parte amministrativa si farà riferimento alla DSGA dott.ssa Lucia Ottaviani e agli assistenti amministrativi Massimo Monti e Paola Potenzoni. La gestione tecnico-informatica è affidata a tutti i tecnici dell’Istituto in servizio.

Misure precauzionali di contrasto del contagio da COVID-19

Anche quest'anno scolastico, per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, le classiche prove d’esame sono sostituite da un colloquio, che ha la finalità di accertare il conseguimento del profilo culturale, educativo e professionale dello studente (PECUP).

Con questo comunicato, tutti i soggetti in indirizzo vengono messi a conoscenza che il nuovo protocollo d’intesa, relativo agli esami di Stato per l’a. s. 2020/2021, siglato dal Ministero dell’Istruzione con le OO.SS. del settore Scuola il 21.05.2021, conferma, con qualche modesta integrazione, tanto i contenuti di quello siglato lo scorso anno il 19.05.2020, quanto quelli del Comitato Tecnico Scientifico del 15.05.2020.

I componenti delle commissioni ed il personale ATA dovranno far rispettare agli studenti le misure precauzionali di contrasto del contagio da COVID-19, al fine di garantire il regolare svolgimento degli esami di Stato. Il candidato potrà accedere solo ai locali destinati agli esami di Stato e dovrà seguire le indicazioni di ingresso e di uscita dalla scuola identificati da opportuna segnaletica indicante i percorsi e le scritte “Ingresso” e “Uscita” in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i due flussi.

L’accesso alla scuola dei candidati avviene in modo scaglionato dall’ingresso principale in via Psaro.

Si raggiungeranno le aule nelle seguenti modalità:

  • aula DE utilizzando la scala “D” e per l’uscita la scala “I”, via Psaro
  • aule “BE” e “BF” cortile interno scala “G” e per l’uscita scala “G”, via Tasso 11
  • aula “HN” utilizzando la scala “A” e per l’uscita la scala “H”, via Psaro

Il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica di propria dotazione. Solo nel corso del colloquio, come di seguito specificato, il candidato potrà abbassare la mascherina assicurando però, per tutto il periodo dell’esame orale, la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dalla Commissione d’esame (spostamenti interni all'aula in funzione degli spazi già predisposti). Tutti coloro che accedono al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame dovranno procedere all’igienizzazione delle mani utilizzando il dispenser con il prodotto igienizzante posto in loco.

Qui di seguito vengono sintetizzate le indicazioni dello scorso anno riportate nel documento tecnico del CTS del 15.05.2020, ancora valide, con le novità aggiuntive apportate dal nuovo protocollo d’intesa:

Misure organizzative:

  • i candidati saranno convocati con scansione oraria prestabilita; il calendario di convocazione sarà pubblicato nel sito della scuola e comunque il candidato sarà avvisato tramite il registro elettronico; il candidato, accompagnato al massimo da una sola persona, dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima dell’orario di convocazione previsto e dovrà lasciare l’edificio scolastico subito dopo l’espletamento della prova.
  • è richiesta l’autodichiarazione (nel nuovo protocollo si ricorda, che potrà rendersi necessario l’aggiornamento, a cura delle Autorità sanitarie competenti, del modello di autodichiarazione per l’accesso dei candidati alla sede degli esami, rispetto a quello allegato al documento tecnico del CTS del 15/5/2020)
  • non sarà rilevata la temperatura corporea all’accesso (se si intende effettuare la rilevazione della temperatura corporea dei candidati all’accesso nella sede scolastica, nel caso in cui si riscontri un valore superiore a 37,5 °C, si suggerisce di effettuare una seconda rilevazione a distanza di alcuni minuti, dopo aver fatto sostare il candidato in un ambiente interno sufficientemente fresco - indicazioni dell’Istituto Superiore della Sanità)
  • presenza al colloquio di un solo accompagnatore per candidato
  • possibilità per il candidato con disabilità certificata di fare l’esame in videoconferenza

 

Logistica e setting:

  • percorsi differenziati d’accesso ed uscita dei candidati;
  • distanziamento di almeno 2 m tra commissari e candidato
  • arieggiamento naturale periodico dei locali
  • area di isolamento per i soggetti sintomatici;

 

Misure di pulizia e igienizzazione:

  • pulizia approfondita dei locali utilizzati, ad opera del personale ausiliario
  • presenza diffusa di dispenser di soluzioni idroalcoliche nelle aree degli esami

 

Dispositivi di protezione individuale:

  • utilizzo obbligatorio della mascherina, indossata correttamente, con possibilità di abbassarla, per il candidato, quando, durante il colloquio, mantiene una distanza di almeno 2 metri dalla commissione (il nuovo protocollo prevede l’obbligo generalizzato di indossare mascherine di tipo chirurgico, escludendo l’uso di quelle “di comunità” e, almeno per gli studenti, sconsigliando l’uso delle mascherine FFP2).
  • non necessità di indossare i guanti monouso
  • ulteriori dispositivi per gli assistenti dei candidati con disabilità certificata

 

Facendo riferimento al documento dell’Istituto Superiore di Sanità Indicazioni ad interim sulle misure di prevenzione e controllo delle infezioni da SARS-CoV-2 in tema di varianti e vaccinazione anti- COVID-19, del 13/03/2021, si rammenta che le misure precauzionali da attuare durante gli esami valgono per tutto il personale scolastico, a prescindere dall’avvenuta vaccinazione, con una o entrambe le dosi.

È confermata, come da precedente protocollo, la salvaguardia del personale scolastico che versa in condizioni di fragilità certificata, che consente, eventualmente previa nuova valutazione del Medico Competente, la partecipazione da remoto ai lavori della Commissione.

Belluno 8 giugno 2021

Il Dirigente Scolastico

F.to Prof.ssa Ilaria Chiarusi

 

Documento in pdf

Torna all'inizio del contenuto